Your Shopping Cart

It appears that your cart is currently empty!

CONTINUE SHOPPING

Pelle al Vegetale - Come Cambiano le sue Tonalità nel Tempo?

by Francesco Grilli |

La pelle è la materia prima e quando parliamo dei nostri prodotti che sia quella conciata al vegetale è ormai sottinteso. Naturale, biologica e prodotta secondo i protocolli operativi del Consorzio Vera Pelle Italiana Conciata al Vegetale.

Bracciali pelle Tulsi Made in Italy - Come cambia la pelle nel tempo


Le caratteristiche di questa pelle e la sua storia le abbiamo già trattate in un altro articolo, oggi invece vogliamo parlare di come e perché il suo colore si trasforma e cambia con il tempo e l’utilizzo.

Facciamo una premessa: La pelle è innanzitutto una materia prima naturale, e per questo crediamo fermamente che vada utilizzata per quanto possibile nella sua genuinità, così come si presenta, e che ne vadano esaltate le caratteristiche intrinseche, ma per fare ciò bisogna prima imparare a conoscerla e ad apprezzarla.

Grazie al sapere e la conoscenza che i maestri conciai toscani hanno consolidato nei secoli, è stato possibile preservare e allo stesso tempo sviluppare, un antico metodo di lavorazione unico nel suo genere: la conciatura al vegetale.

Questo metodo è tutt’ora riconosciuto come eccellenza italiana perché è il solo procedimento che consente alla pelle di rimanere intatta nelle sue peculiarità e di continuare a vivere delle trasformazioni che solo tempo e utilizzo le sanno donare.


Tulsi Bracciali - Conceria - Lavorazione della pelle in concia vegetale


La colorazione nella concia al vegetale

Ma andiamo diretti al punto: come avviene la colorazione nella concia al vegetale?

Nella conciatura in botte vengono utilizzati i tannini vegetali provenienti da alberi e piante, i quali permettono di limitare le allergie, non hanno controindicazioni per la salute e sono a bassissimo impatto ambientale, soltanto in un secondo momento la pelle verrà pigmentata con aniline sempre nei bottali in legno. Tale processo di colorazione fa sì che la pelle mantenga le sue calde tonalità, le quali con tempo, uso ed esposizione alla luce del sole tenderanno a riaffiorare in superficie portando la colorazione del prodotto a modificarsi.

Come può modificarsi il colore?

I cambiamenti cromatici rimangono molto diversi tra di loro e possono essere valutati soltanto considerando diverse variabili: frequenza di utilizzo, luminosità, ore consecutive di esposizione luminosa o termica, umidità assorbita. Inoltre i diversi colori risponderanno in maniera differente, producendo cambiamenti e trasformazioni contrastanti tra di loro.

Ovviamente la pelle conciata al vegetale essendo prima di tutto un materiale naturale, lavorato mantenendo intatta la sua purezza può variare nella struttura e nelle caratteristiche da prodotto a prodotto e da collezione a collezione.
Noi crediamo che queste variazioni siano un segno distintivo di unicità e bellezza e non un difetto, e incoraggiamo i nostri clienti a fare lo stesso. Ci piace osservarla nelle sue evoluzioni e come con il diverso utilizzo, da persona a persona, il proprio oggetto in pelle tenderà a trasformarsi nel tempo.


Pelle al vegetale - Conceria Toscana


Si può evitare l’usura?

Questo tipo di pelle è un materiale resistente, che può durare per anni, ma anch’esso ha dei limiti, ad esempio per una maggiore durata e una minore usura bisognerebbe, nel limite del possibile evitare di esporla ad alte temperature o al contatto diretto con superfici bagnate.


C’è differenza da colore a colore?

I risultati condotti in laboratorio evidenziano come a colori diversi corrispondano diversi cambiamenti, ad esempio si è notato che c’è una maggiore stabilità del marrone, mentre il colore naturale tende a mutare di più. Diverse e graduali sono le trasformazioni del giallo, blu, verde e arancio.
Le trasformazioni derivanti dal processo di invecchiamento, evidenziano come il degrado cromatico diminuisca con il passare del tempo, ma in tutti i casi, ciò che si impone in maniera prevalente è il carattere dominante del tannino e le colorazioni naturali che nelle tonalità del marrone tendono a riemergere.


E se accidentalmente si bagnasse?

Il nostro consiglio è quello di lasciarla asciugare a temperatura ambiente, evitando le fonti di calore ed eventualmente di idratarla utilizzando una crema neutra.

Add To Cart Added! Sorry, looks like we don't have enough of this product. Please try adding fewer items to your cart.